5 idee per vivere la Romagna

Questo slideshow richiede JavaScript.

Storia, cultura, arte e sapori. Se avete in mente un’idea della Riviera Romagnola limitata al divertimento costiero forse vi state precludendo la possibilità di scoprire un territorio che racchiude in sè mille volti diversi, pronti a venire alla luce. In un itinerario da nord a sud, ecco 5 località, eventi e strade che possono rendere unico il vostro viaggio.

Si inizia dalla città della bici, Ferrara. Tra i suoi antichi portici e negozi passa una delle più affascinanti storie italiane raccontata dal ghetto ebraico. Voluto dal governo pontificio nel 1627, nasce a pochi passi dal duomo e dal castello estense. La strada principale è via Mazzini, al suo inizio una lapide ricorda ancora uno dei cinque cancelli di chiusura del quartiere e al n.95, in uno splendido edificio del cinquecento di proprietà della comunità ebraica, ci sono le tre sinagoghe ferraresi sopravvissute e la sede del Museo ebraico. Due sinagoghe sono ancora funzionanti, la Scola tedesca con le sue pareti decorate è quella usata per le festività principali. Caratterizzata da palazzi del trecento è invece la celebre  via Vignatagliata, dove al n.79 c’è la scuola che nel 1938 dopo le leggi razziali ospitò i ragazzi ebrei espulsi dalle scuola statale. Infine il suggestivo cimitero di via delle Vigne, l’antico “Orto degli Ebrei”, con le sue lapidi tombali del settecento e una curiosità: nei suoi giardini cresce il ginkgo, una pianta originaria dell’estremo Oriente.

Se siete amanti della natura non potete perdervi Il Parco Regionale del Delta del Po, situato tra le province di Ferrara e Ravenna. 53.653 ettari di superficie con più di 297 specie di uccelli e oltre 1000 specie di piante. Il parco offre escursioni organizzate con la presenza di personale esperto per tutti i gusti. In barca, in bicicletta o a piedi ci sono molteplici possibilità per visitare questo luogo compatibilmente ai diversi periodi dell’anno. I paesaggi rari, incontaminati associati ai ritmi di vita degli animali vi racconteranno nel silenzio un’altra atmosfera della Romagna.

Questa terra, però, non si può apprezzare fino in fondo se non si scoprono le sue tradizioni gastronomiche. L’occasione giusta è l’immenso itinerario della “Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena”. 287 chilometri tra le vallate della Romagna centrale che si può raggiungere dall’antica via Emilia per le città di Forlì, Cesena o Savignano. Ci troviamo tra i più incantevoli borghi e paesaggi dell’interno collinare dove è possibile scoprire seguendo il percorso della Strada più di cento imprese, aziende agricole ed associazioni che vi offriranno il meglio delle loro produzioni enogastronomiche. Il turismo che raggiunge questi colli si conforma alla vita di questo territorio. Conoscerete i valori forti, i sapori e profumi tipici attraverso le innumerevoli sagre e feste di paese. Un’occasione unica anche per apprezzare l’artigianato artistico delle contrade, dove i romagnoli vi insegneranno la ‘cultura del vivere’.

A Cervia la cultura si associa al divertimento. In riviera la gente è diversa, allegra e da sempre conosciuta per la sua ospitalità. E’  una città di origine romana rinomata per il Sale. Proprio dall’Oro Bianco si può rileggere la sua storia. Con più di 90000 visite nel 2012 il museo del sale organizza a Settembre la manifestazione ‘Sapore di Sale’. I tour raccontando il processo della produzione recuperano allo stesso tempo le origini e il patrimonio culturale di queste zone. Cervia però è sinonimo di mare e relax. Un esempio? Le Terme di Punta Marina immerse nel verde della pineta e che grazie al moderno Mosaico Terme Beach Resort, ci collegano direttamente sulla spiaggia. Riconosciuta Bandiera Blu, è una tappa obbligata del nostro tour.

Per chi segue la riviera fino a sud una visita alla stupenda Repubblica di San Marino è più che consigliata. Si trova solo a 30 minuti d’auto da Rimini e il suo centro storico è riconosciuto dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità. Camminando tra le sue antiche piazze, i palazzi, le chiese e i musei incontrerete turisti provenienti da ogni parte del mondo. Un panorama imperdibile è la veduta dal Monte Titano dove ci sono le tre Rocche fortificate che sono tutt’ora collegate fra loro con muraglie. Forse non tutti sanno che questa è la Repubblica più antica d’Europa. I suoi confini sono delimitati da ben 9 castelli: Borgo Maggiore, Serravalle, Faetano, Domagnano, Chiesanuova, Acquaviva, Fiorentino, Montegiardino e lo stesso San Marino. Ognuno di essi chiama alla scoperta. Questi luoghi hanno più di 1200 anni. Vicoli stretti, ombre, archi e leggende, per capire cosa significa abitare in questo mondo racchiuso nel mondo dovete osservarlo per forza con i vostri occhi.

Tutto finito? Assolutamente no! Se volete scoprire tutto questo e vivere la Riviera Romagnola a 360 gradi vi segnalo una bella iniziativa valida per l’estate 2013. Tramite il portale info-alberghi.com è possibile scegliere tra 780 hotel che partecipano alla promozione ‘Taglia la crisi‘ e scaricare un coupon per un buono sconto dal valore stabilito direttamente dall’albergatore. Per maggiori informazione visitate il loro sito e … buon viaggio in Romagna!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...